news

Emergenza Coronavirus - Covid-19

Incentivi per la produzione di mascherine, ventilatori, guanti e tute

2020-03-25 19:02:04
Download

Disponibili tramite Invitalia 50 milioni di euro per sostenere le aziende italiane che vogliono ampliare o riconvertire la propria attività

Via libera agli incentivi per produrre la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di protezione individuale per il contenimento e il contrasto del coronavirus. A partire dalle ore 12 del 26 marzo 2020 si può presentare la domanda a Invitalia per ottenere gli aiuti. Sono disponibili in tutto 50 milioni di euro per sostenere, spiega Invitalia, «le aziende italiane che vogliono ampliare o riconvertire la propria attività per produrre ventilatori, mascherine, occhiali, camici e tute di sicurezza»

Cosa si può produrre, Dispositivi medici
● Aspiratori elettrici
● Sistemi di aspirazione monouso a circolo chiuso, misure adulto
● Sistemi di aspirazione monouso a circolo chiuso, misure pediatrico
● Attrezzature connesse ai respiratori
● Centrale di monitoraggio per terapia intensiva
● Ecotomografi portatili
● Elettrocardiografi
● Tomografo Computerizzato
● Kit diagnostici
● Caschi Niv
● Kit di accesso vascolare
● Laringoscopio per laringoscopia indiretta
● Monitor Multiparametrici
● Monitor Multiparametrico da trasporto con possibilità di defibrillazione
● Pompa peristaltica
● Tubi Endotracheali
● Ventilatori polmonari ad alta complessità per terapia intensiva (Aria Compressa)
● Ventilatori polmonari per terapia Sub-Intensiva (Turbina)

Dispositivi di protezione individuale
● Mascherine chirurgiche
● Mascherine FFP2
● Mascherine FFP3
● Guai in lattice
● Guanti in vinile
● Guanti in nitrile
● Dispositivi per protezione oculare
● Tute di protezione
● Calzari/Sovrascarpe
● Cuffie/Copricapo
● Camici Chirurgici
● Termometri
● Detergenti e Soluzioni disinfettanti/Antisettici

Le agevolazioni previste
Previsto un mutuo agevolato a tasso zero a copertura del 75% del programma di spesa, rimborsabile in 7 anni. Gli incentivi saranno erogati sull’investimento e il capitale circolante. La massima agevolazione conseguibile (in termini di Esl) è 800mila euro. Sono agevolabili anche le spese sostenute prima della presentazione della domanda, ma dopo la pubblicazione del decreto Cura Italia (17 marzo 2020).

La velocità trasforma il mutuo a fondo perduto
Il mutuo agevolato può trasformarsi in fondo perduto in funzione della velocità di intervento:
● 100% di fondo perduto se l'investimento si completa entro 15 giorni
● 50% di fondo perduto se l'investimento si completa entro 30 giorni
● 25% di fondo perduto se l'investimento si completa entro 60 giorni

Per maggiori informazioni sulle riconversioni e per supporto tecnico nella richiesta di autorizzazioni è possibile contattare i nostri uffici.

#andràtuttobene

Fonte: sole24ore