news

Listeria: contaminazione alimenti surgelati

2018-09-05 15:12:27
Download 2

E' di pochi mesi fa la notizia del richiamo dal mercato di alcuni minestroni Findus, per il sospetto di possibile contaminazione da Listeria monocytogenes, un batterio che può causare listeriosi, infezioni gravi e patologie quali batteremie e meningiti.
Negli ultimi tre anni i casi di contaminazione da listeria sono aumentati in ben 5 stati membri dell'unione europea.
In tutti i casi segnalati ossia 47 di cui 9 mortali, il fattore comune è la presenza di questo batterio nei prodotti surgelati di origine vegetale.
L'EFSA - Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare, ha consigliato, al fine di ridurre il rischio di contrarre la listeriosi, di mangiare le verdure surgelate non pronte al consumo, previa accurata cottura e di procedere allo scongelamento del prodotto mediante trattamento termico.
Bisogna sottolineare, che per tutte le attività alimentari, esiste l'obbligo di redazione del manuale HACCP (Analisi dei pericoli e controllo dei punti critici) ex reg. UE 852/2004.
La puntuale attuazione delle procedure e prassi contemplate nel manuale HACCP garantisce un effettiva riduzione del rischio di contaminazione nella produzione alimentare.
La Eris Srl è a disposizione per maggiori informazioni e consulenza in materia di sicurezza alimentare.
Si ricorda che chiunque commercializzi, produca, trasformi,confezioni alimenti è obbligato alla redazione del Manuale HACCP.