news

SISTRI 2018

Nuova proroga 2019

2018-01-03 11:27:26
Sistri 2

Con la pubblicazione della Legge del 27 dicembre 2017, n. 205 (emendamento della Legge di Bilancio), è stata introdotta una ulteriore proroga fino al 31 Dicembre 2018, per il termine di definitiva entrata in operatività del sistema di tracciabilità dei rifiuti - Sistri.

Quindi anche per il 2018, l'utilizzo del sistema SISTRI proseguirà così come effettuato fino ad ora, e non saranno applicate sanzioni in caso di mancato impiego del sistema SISTRI, ma soltanto le sanzioni relative all'omessa iscrizione a SISTRI ed al mancato versamento del contributo annuale, benché ridotte del 50%.

Una delle cause del rinvio, è il ricorso presentato al TAR da parte di una delle partecipanti all'ultima gara di appalto per il sistema SISTRI, che sarà discusso il prossimo 24 Gennaio 2018.

La Legge 205 del 27/12/2017, modifica, inoltre, il Capo I del Ttitolo I della parte IV del D.Lgs 152/2006, aggiungendo all'articolo 194 il seguente:
“Art. 194-bis. -(Semplificazione del procedimento di tracciabilità dei rifiuti e per il recupero dei contributi dovuti per il SISTRI). – 1. In attuazione delle disposizioni del codice dell'amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e per consentire la lettura integrata dei dati riportati, gli adempimenti relativi alle modalità di compilazione e tenuta del registro di carico e scarico e del formulario di trasporto dei rifiuti di cui agli articoli 190 e 193 del presente decreto possono essere effettuati in formato digitale.
2. Il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare può, sentiti il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, il Ministero dello sviluppo economico, l'Agenzia per l'Italia digitale e l'Unioncamere, con proprio decreto, predisporre il formato digitale degli adempimenti di cui al comma 1.
3. È consentita la trasmissione della quarta copia del formulario di trasporto dei rifiuti prevista dal comma 2 dell'articolo 193, anche mediante posta elettronica certificata”.